Eventi
02
Dicembre
2021
02.
12.
2021
07
Dicembre
2021
07.
12.
2021
10
Dicembre
2021
10.
12.
2021
11
Dicembre
2021
11.
12.
2021
07
Maggio
2022
07.
05.
2022

Come sta l'USI? Alcune voci dell'Università si raccontano a Rete Due

Servizio comunicazione istituzionale

8 Marzo 2021

In occasione del 25esimo dell’Università della Svizzera italiana la trasmissione radiofonica di RSI Rete Due "Diderot - le voci dell'attualità" ha dedicato una settimana di incontri allo "stato di salute" della nostra Università. Quale bilancio provvisorio si può trarre, come sta resistendo alla pandemia, qual è lo stato della ricerca e dell’insegnamento, che atmosfera si respira per il futuro... sono alcuni dei temi proposti ogni giorno a un diverso interlocutore, dell'ateneo e non solo. Un'occasione per riflettere sul momento che vive la nostra comunità e, più in generale, per (ri)fare conoscenza dell'USI.    

La 'settimana USI' di Rete Due è stata inaugurata con l'intervento del Prof. Luca M. Visconti, Decano della Facoltà di comunicazione, cultura e società, che ha illustrato il pensiero fondante del nuovo nome della Facoltà (già 'Scienze della comunicazione') e soprattutto del nuovo posizionamento che la vedrà avvicinarsi maggiormente al contesto socio-culturale. A questo proposito, Visconti ha anche parlato di "Convergenza e distanza", il tema di analisi del nuovo Progetto culturale biennale della Facoltà, un "evento" di riflessione, da una parte, e di dialogo (con i cittadini e il territorio), dall'altra.

La seconda giornata del ciclo ha visto due interventi. Dapprima, Laura Pozzi, Professoressa alla Facoltà di scienze informatiche, che ha affrontato il tema della presenza delle donne nello studio delle discipline scientifiche, sottolineando che la bellezza dell'informatica va assolutamente oltre il genere, e illustrando le varie attività di promozione svolte. Tra queste troviamo Nuovo futuro, iniziativa che si svolge a livello nazionale e che si rivolge alle giovani allieve (ma anche allievi) per mostrare loro l'ampiezza delle formazioni possibili prescindendo dal genere. In seguito, Astrid Epiney, Rettrice dell'Università di Friburgo, ha offerto uno sguardo esterno sull'unica università svizzera di lingua italiana e su come l'ateneo viene percepito nel resto del Paese.

La serie di interventi è proseguita con le considerazioni dell'attuale Direttore dell'Accademia di architettura, Riccardo Blumer, che ha condiviso con i radioascoltatori le sue riflessioni sul suo ruolo di Decano, sottolineando in particolare la sua volontà di abbracciare il carattere multidisciplinare dell'USI e di diffondere questo spirito anche sul campus di Mendrisio, a beneficio degli architetti in formazione. A seguire è intervenuto Patrick Gagliardini, Prorettore per la ricerca, il quale ha spiegato che cosa significhi fare ricerca, quantificando in particolare l'"intensità" delle attività svolte e dei riconoscimenti ottenuti finora dalle ricercatrici e dai ricercatori all'USI.

A chiudere la serie il Rettore dell'USI Boas Erez, che ha condiviso alcune considerazioni sullo 'stato di salute' dell'Università della Svizzera italiana, confermando la prospettiva positiva fornita sia dagli interlocutori interpellati nel corso della settimana sia dai rilevamenti oggettivi effettutati dall'esterno - riferendosi in particolare ai buoni piazzamenti in diversi ranking accademici a livello internazionale.

Per ascoltare le interviste complete, i link ai singoli podcast di Rete Due sono disponibili nei "Quicklink" a margine.

 

#USI25 #USIsU #facciamoconoscenza