Eventi
Dicembre
2018
Maggio
2019

Fare ricerca alla Facoltà di scienze informatiche

La presente pagina è suddivisa in due sezioni:

  • informazioni per il personale accademico già attivo alla Facoltà;
  • informazioni per esterni.

 

 

Personale accademico già attivo alla Facoltà

L’USI sostiene l’attività scientifica del suo corpo accademico tramite il Servizio ricerca e trasferimento del sapere.

Il Servizio offre informazioni, consulenza e assistenza su:

  • opportunità di finanziamento della ricerca a livello svizzero e internazionale;
  • dossier di candidatura di progetti di ricerca;
  • gestione amministrativa dei progetti.

Ogni ricercatore ha a disposizione una pagina web personale che raccoglie i propri progetti di ricerca all’USI e in cui è possibile inserire la propria biografia e le proprie pubblicazioni. 

Il Servizio comunicazione e media dell’USI è inoltre a disposizione con i suoi canali per favorire la diffusione dell’informazione su progetti di ricerca e su iniziative legate alle attività di ricerca (come convegni e conferenze) all’attenzione dei media, del pubblico generico e della comunità interna.

 

Primi passi all’USI

I nuovi ricercatori possono trovare le informazioni principali per orientarsi nei loro primi passi all’USI nella pagina dedicata al personale accademico, nonché nell’opuscolo Researching at USI Università della Svizzera italiana. A practical guide for researchers and their family.

 

 

Esterni

Le possibilità per fare ricerca presso la Facoltà di scienze informatiche dell’USI o svolgervi un periodo di ricerca sono:

  • ricercatori già in carriera
    - vincere un bando di concorso per una posizione di ricercatore e/o professore;
    - trascorrere alla Facoltà un periodo come ricercatore in visita.
     
  • aspiranti ricercatori
    - ottenere l’ammissione a un dottorato;
    - trascorrere alla Facoltà un periodo come dottorando in visita.

 

Perché la Facoltà di scienze informatiche

La Facoltà di scienze informatiche, come l'USI più in generale, rappresenta una piattaforma di ricerca libera e aperta sul mondo, caratterizzata da una struttura agile che favorisce rapidità nelle decisioni e facilità nello scambio d'idee. 

La pluralità di provenienze e prospettive che contraddistingue il corpo accademico della Facoltà alimenta una ricerca intraprendente e di qualità, sia di base sia orientata all'applicazione, che mira ad avere un impatto nel campo informatico e che ha permesso di conquistare negli anni decine di milioni di franchi su base competitiva. La Facoltà è diventata così uno dei principali poli di ricerca in Svizzera e un'istituzione di riferimento a livello internazionale in campi come – ad esempio – l’ingegneria del software.

I ricercatori già in carriera trovano alla Facoltà di scienze informatiche un ambiente vibrante, animato da uno spirito di condivisione personale e autentica della passione per l'informatica, che offre lo spazio appropriato per sviluppare autonomia e progettualità, raggiungendo traguardi internazionali.

I futuri ricercatori, da parte loro, possono incontrare l'hub ideale per crescere, aprendo la propria carriera verso realtà quali Google, Microsoft, Amazon, Red Hat, Oracle, IBM, Cornell University, Imperial College London, London University College, New York University, EPFL, TU Delft, University of Washington, Indiana University.

La Facoltà di scienze informatiche e l’Università della Svizzera italiana più in generale possono contare su una vasta rete di ricerca a livello nazionale e internazionale e sulle vantaggiose condizioni quadro del sistema svizzero, caratterizzato da una proficua sinergia tra risorse e infrastrutture pubbliche di qualità – in particolare Fondo nazionale svizzero per la ricerca scientifica e Innosuisse - Agenzia svizzera per la promozione dell'innovazione – e importanti investimenti da parte del settore privato.