Eventi
Dicembre
2018
Maggio
2019

Missione e valori della Facoltà di scienze informatiche

La Facoltà di scienze informatiche è votata a formazione e ricerca di alta qualità. La sua missione, che s’iscrive nella missione dell’USI più in generale, consiste in:

  • formare studenti capaci di affrontare e risolvere in modo creativo problemi complessi posti all'informatica dal mondo professionale e dalla società;
  • compiere ricerche che abbiano un impatto nel campo informatico;
  • concorrere alla crescita del territorio mettendo a disposizione capacità e competenze e contribuendo, in particolare, a creare progressivamente i presupposti per un nuovo tessuto professionale e imprenditoriale, fondato su innovazione e start-up.

 

Valori

Nel perseguire la propria missione, la Facoltà di scienze informatiche si ispira a tre valori fondamentali:

  • passione - amiamo l’informatica e lavoriamo per offrire ai nostri studenti e ai nostri ricercatori un ambiente aperto e vibrante, dove la creatività, la voglia di fare e il desiderio di stupire hanno l’opportunità di crescere e svilupparsi;   
  • qualità - tutto quello che facciamo ruota intorno a questo principio: chiediamo impegno e risultati, in primo luogo a noi stessi;
  • collegialità - lo spirito di fondo che anima la Facoltà è quello di una condivisione personale e autentica della nostra passione per l’informatica.

 

Filosofia didattica

Oltre che in una ricerca di profilo internazionale, questi valori si traducono in una filosofia didattica incentrata su atelier in cui gli studenti applicano quanto appreso a progetti concreti e fondata su quattro principi:

  • teoria - i fondamenti teorici dell’informatica costituiscono la base per l’analisi e la progettazione e aiutano gli studenti a comprendere sia i potenziali sia i limiti del calcolo automatico;
  • tecnologia - gli studenti acquisiscono familiarità con le ultime tecnologie più rilevanti per le scienze informatiche, imparando ad analizzarne in modo critico funzioni, vantaggi e limiti, nonché a comprendere le esigenze alla base del cambiamento e a individuare ulteriori possibili evoluzioni tecnologiche;
  • systems thinking - i sistemi informatici sono oggi l’infrastruttura fondamentale di molti sistemi e servizi economici, sociali e politici e sono a loro volta - appunto - sistemi. Gli studenti devono quindi sviluppare la capacità non solo di costruire un artefatto tecnologico intelligente e affidabile, in cui le singole componenti (sia hardware sia software) costituiscono un insieme, ma anche di comprenderne la ragion d’essere nel contesto del sistema in cui la tecnologia opera;
  • comunicazione e lavoro di squadra - i progetti nel campo tecnologico sono infatti per loro natura interdisciplinari e richiedono un grande lavoro di relazione e di scambio: i professionisti dell’informatica lavorano in squadra per identificare problemi complessi e sviluppare soluzioni appropriate. Il successo dei progetti dipende spesso proprio dalle capacità di comunicazione dei singoli e per questo è fondamentale che i nostri studenti sappiano comunicare idee, problemi e risultati nel modo più efficace possibile.