Eventi
27
Ottobre
2021
27.
10.
2021
05
Novembre
2021
05.
11.
2021

#USI25 / #FormulaUSI 2021

Seminari, Esposizioni
07
Maggio
2022
07.
05.
2022

Ecco come si svolgerà il semestre autunnale 2021

Servizio comunicazione istituzionale

31 Maggio 2021

La situazione sta progressivamente tornando alla normalità. L'USI ha deciso che il semestre autunnale, che avrà inizio il 20 settembre 2021, si svolgerà sui campus nella misura del possibile e con le necessarie integrazioni online.

Il Consiglio federale ha revocato la limitazione a 50 persone per l’insegnamento presenziale, a condizione che sia disponibile una strategia di test. Resta in vigore, invece, l’obbligo d’indossare la mascherina e di rispettare la distanza obbligatoria. Se a settembre lo spazio richiesto per la formazione fosse superiore a quello disponibile, in ragione del distanziamento sociale richiesto, si provvederà a realizzare una formazione mista (blended), simile a quella dell’anno accademico 2020-21, che preveda un’alternanza fra presenza e distanza. Le Facoltà definiranno le modalità specifiche d’accordo con il Prorettorato per la formazione e la vita universitaria.

Tutti i corsi continueranno a fare un uso esteso della piattaforma iCorsi, così da rendere disponibili il syllabus e i materiali. Nel caso in cui siano ancora operanti significative limitazioni quanto a viaggi e relative quarantene, l’USI s’impegna a sostenere chi non potrà temporaneamente raggiungere i campus con la messa a disposizione della registrazione delle lezioni.

Anche nella definizione delle modalità del primo semestre dell’anno accademico 2021-22, l’USI si è ispirata ai quattro principi che l’hanno guidata nei due anni accademici toccati dalla pandemia: tutelare la sicurezza della comunità accademica; ricercare soluzioni che diano continuità all’istituzione, contribuendo alla tenuta del tessuto sociale; assicurare l’offerta accademica anche in un contesto così difficile e volatile; aderire alle decisioni delle competenti autorità pubbliche. L’USI durante tutto questo periodo ha considerato molto importanti l’apprendimento in presenza e la vita universitaria sui campus, ma ha al contempo mostrato di saper gestire la formazione online, cogliendone le opportunità e assicurando così un’esperienza formativa flessibile e priva d’interruzioni.